Link900 - TURISMO

  • Director: Vincenzo Mancuso
    Historical consultancy: Carlo Romeo
    Historical consultancy: Christoph von Hartungen
    Historical consultancy: Andrea Bonoldi
    Historical consultancy: Alessandra Zendron
    Cinematography: Martin Prast
    Editing: Martina Nogarotto
    Location manager: Eva Lageder
    Music: Francesco Tabarelli

  • duration: 24'
  • production year: 2008
  • original title: Link900 - TURISMO
  • genre: Culture, History, Personal memory, Society

Il turismo visto da una ragazza impegnata nell'organizzazione della festa della discesa del bestiame dall'alpeggio, in Val Gardena. Natura e cultura, risorse fondamentali per l'attività turistica. Risorse che in Alto Adige non mancano, e che hanno permesso nel corso del secolo un grande sviluppo di questo ramo di attività. Se all'inizio del Novecento il turismo costituiva un fenomeno di élite, con la seconda metà del secolo il numero di presenze turistiche è cresciuto notevolmente, con importanti ricadute in termini di reddito per la realtà locale. I cambiamenti economici e sociali hanno permesso a fasce di popolazione sempre più ampie di poter usufruire di una vacanza. Nel tempo l'industria turistica altoatesina, sostenuta anche dai finanziamenti pubblici, è arrivata a proporre un'offerta differenziata per stagionalità e contenuti, elaborando un'idea di marketing territoriale mirata all'affermazione complessiva sul mercato del «prodotto Alto Adige/Südtirol». Se dal punto di vista economico il successo non è mancato, questa operazione ha anche portato da un lato a un uso a volte distorto del patrimonio storico e culturale del territorio, con casi di vera e propria «invenzione della tradizione», e dall'altro a un forte aumento del carico ambientale. Per evitare il rischio di ricadute negative, è oggi importante tener conto della sostenibilità sul lungo periodo delle attività turistiche.

BA
CK