Docenti

Kurt Moser
Kurt Moser

DOP, Bolzano (IT)

Dopo una formazione come DOP a Milano, l‘operatore e fotografo Kurt Moser ha cominciato a lavorare per la sede italiana del canale austriaco ORF. A Roma ha lavorato per reportage con i canali tedeschi ZDF e Pro 7, così come per la Swiss TV, ARD, ARTE, BBC, CNN, TERRA X e UNIVERSUM. È stato per diversi corrispondente di guerra e ha ricevuto il premio Grimme per questo.
Uno dei suoi lavori più conosciuti è stato il documentario del 2009 „Das Auge 3D: Leben und Arbeiten am Cerro Paranal“, per il quale ha ricevuto il premio per la migliore fotografia al Festival Internazionale del Cinema ‚Dimension3‘ di Parigi.
Kurt ha dal 2010 avviato un progetto di fotografia di grande formato, facendo ricerca attraverso decine di libri storici e di documenti, innovando l‘approcio del passato con le possibilità tecnologiche dell‘era moderna. Ad oggi, è uno die pochi esperti nel settore e il suo lavoro è continuamente oggetto di attenzione e pareri favorevoli.

Chris Wherry
Chris Wherry

Ingegnere del suono indipendente e docente, Maribor (SI)

Chris Wherry è ingegnere del suono indipendente e docente-formatore. Iniziata nel Regno Unito la propria carriera nel campo del suono per la TV, è poi diventato capo del suono per TSW, Television South West. Il suo lavoro ha incluso tutti i tipi di programmazione broadcast in studio e in esterni. In seguito è diventato libero professionista, lavorando così in una vasta gamma di produzioni documentarie e di fiction per ITV, Channel Four, Discovery Channel e BBC; nel 2000 è stato coautore del testo di riferimento “Multi-Skilling Television Production”. Ha tenuto in tutto il mondo corsi di formazione audio indirizzati alla produzione per imprese televisive; il suo obiettivo, nel raccontare una vicenda, è garantire l'attenzione alla cura del dettaglio fine, allo scopo di ottenere un audio quanto più possibile perfetto sul piano artistico. Attualmente vive in Slovenia e produce anche programmi per Radio Slovenia International.

John Watkinson
John Watkinson

Consulente, scrittore, Londra (UK)

Dopo studi di ingegneria elettronica e acustica, John Watkinson è entrato nella Digital Equipment Corporation, scoprendo di possedere un talento per la scrittura e per la formazione nel settore della tecnologia digitale. Ha lavorato per Sony e Ampex prima di fondare la propria impresa di consulenza. Da allora è stato coinvolto in molte fasi della rivoluzione digitale: prima audio digitale, indi fotografia digitale, poi video e cinema digitale, infine fly-by-wire (aeronautica). Oltre ad aver impartito lezioni in tutto il mondo, ha scritto oltre 25 libri, molti dei quali hanno ricevuto diversi premi.

Thomas Bresinsky
Thomas Bresinsky

Direttore della Fotografia, Amburgo/Monaco di Baviera (DE)

Nel 1990 completa gli studi presso la 'Hochschule für Fernsehen und Film' di Monaco di Baviera, presso il reparto Fiction.
Dal 1993 è operatore di ripresa per numerosi documentari, e dal 1996 cura la fotografia per spot pubblicitari, film e serie TV.
Produttore, regista, cameraman e autore. Fondatore della casa di produzione 'New Horizons' di Hannover e Monaco di Baviera, con la quale sviluppa e produce film e documentari. Docente presso la scuola di cinema ZeLIG di Bolzano (Italia), HFF/Monaco di Baviera, Film Academy Ludwigsburg, ARD - ZDF Media Academy, Workshop Nordmedia Händs sul tema High Definition. Particolare esperienza in coproduzioni internazionali (Italia, Cina). Riprese in Italia, Francia, Spagna, Giappone, Canada, Polonia, Turchia, Cina, Russia e India. Docente di Image Design per 10 anni presso 'Nordmedia Händs' in HD (dall'ideazione fino alla docenza per la camera) e per 7 anni presso ARD.ZDF Media Academy (Workshop: progettazione dell'immagine in HD).

Christine Loriol
Christine Loriol

Coach e Formatrice, Zurigo (CH)

Christine Loriol è una giornalista, consulente nel campo del testo e della comunicazione, oltre che addestratrice e formatrice per chi ha necessità di parlare in pubblico in qualsiasi situazione come presentazioni, pitching, interviste ecc. Ha tenuto workshop, seminari e corsi di formazione del personale per molti anni - in particolare anche per le persone che lavorano nel settore della cinematografia, per esempio con www.focal.ch e lo Swiss Film Prize, come anche per ESoDoc 2015 a Palermo. Per ESoDoc ha svolto un laboratorio aperto di Pitching e un coaching one-to-one per ogni progetto. È nata nel 1960 e vive a Zurigo. Parla tedesco, inglese, francese e italiano.

Sarah Mosses
Sarah Mosses

Amministratrice delegata di Together Films, Londra (UK)

Sarah Mosses è CEO (amministratrice delegata) di Together Films, una nuova società di consulenza che opera sul contenuto di film dalle problematiche sociali, con l’intento di raggiungere un nuovo pubblico. Lo scopo è offrire sostegno ai filmmaker per campagne di distribuzione capaci di aumentare l’impatto sociale, il pubblico e la redditività. Il documentario d'esordio di Sarah, 'They Will Have To Kill Us First' è stato presentato in prima mondiale allo SXSW (South by Southwest) 2015, dove ha conseguito il premio al produttore; la prima europea si è avuta al London Film Festival 2015. Sarah è consulente di Documentary Campus, ESoDoc, Sheffield DocFest, On Screen Manitoba, dove opera con i produttori emergenti per migliorare le loro capacità di narrare cinematograficamente e il potenziale di distribuzione e marketing.


Mark Atkin
Mark Atkin

Direttore Crossover Labs; Curatore Alternate Realities, Sheffield Doc/Fest, (GB)

Come direttore della Crossover Labs, Mark lavora con produttori cinematografici e televisivi e con registi, sviluppatori di giochi e web designer, preparandoli a diventare i produttori di domani attraverso laboratori e workshop. Cura la sezione Realtà Alternative allo Sheffield Doc/Fest, che comprende l’Interactive Summit, la mostra pubblica più emozionante al mondo sul lavoro nel Documentario Interattivo e nella Realtà Virtuale, e il mercato AR (Augmented Reality). È un produttore indipendente pluripremiato che ha avuto come committenti, negli ultimi sei anni, BBC, Channel 4 e network internazionali.

Iikka Vehkalahti
Iikka Vehkalahti

Amministratore Delegato di RCS (Rough Cut Service), Helsinki (FI)

Iikka Vehkalahti: produttore esecutivo in IV Films Ltd, Rough Cut Service e Dare To Dream. Consulente per Steps e AfriDocs. Commissioning editor per la Finnish Broadcasting Company dal 1998 al 2015. Produttore esecutivo per Steps for the Future e fra i produttori della serie Why Democracy. È stato collaboratore e sostenitore di numerosi documentari ben noti a livello internazionale come 'Three Rooms of Melancholy', 'The Act of Killing', 'Armadillo', 'Happiness', 'Don´t Breath', 'Lakshmi and Me', 'Placebo', 'Vivan las Antipodas!' e altri. Ha scritto il libro 'Steps by Steps'.

 

Stefano Tealdi
Stefano Tealdi

Regista/produttore - Head of Development Stefilm

Nato a Johannesburg, in Sud Africa, fonda Stefilm nel 1991, con cui sviluppa, produce e dirige documentari di creazione e serie per la TV. Ha prodotto anche 'Leonardo - l’Uomo dietro alla Sindone' con National Geographic e 'Citizen Berlusconi' con PBS in America, 'Building the Winter Games' con Discovery Channel, la co-produzione India, Italia, Danimarca e Norvegia intitolata 'Char – the No Man’s Island' (Berlinale Forum 2013), la serie 'Food Markets - In the Belly of the City' con ZDF e Arte (10 x 52’) e 'The Queen of Silence' (IDFA 2014, Silver Horn, best feature length doc Krakow FF 2015, Golden Nanook - Flahertiana IDF Perm 2015. È tutor per: Biennale Cinema College Venice, Cinema do Brasil, Cannes Film Market, Documentary Campus, EDN, Films de 3 Continents – Produire au Sud, Media Business School, Med Film Factory, Scuola Holden, TFL-Torino Film Lab, Film Garage, ZagrebDox Pro, ESoDoc / ZeLIG school for Documentary Bolzano.

Tue Steen Müller
Tue Steen Müller

Consulente cinematografico free lance e critico cinematografico, Copenaghen (DK)

Danese, nato nel 1947. Ha lavorato nel cinema danese per più di 20 anni producendo cortometraggi e documentari. Cofondatore di Balticum Film and TVFestival, Filmkontakt Nord e Documentary of the UE. Ha tenuto corsi e seminari sul documentario in più di 30 paesi. Dal 1996 al 2005 è stato direttore di EDN (European Documentary Network). Dal 2006 è consulente freelance e insegnante in laboratori come Ex Oriente, DocsBarcelona, Archidoc, Documentary Campus, Storydoc, Baltic Sea Forum, Black Sea DocStories, ZeLIG - Scuola di documentario, Caucadoc, nonché consulente del programma per i festival Magnificent7 a Belgrado, DOCSBarcelona, Message2Man a San Pietroburgo e DOKLeipzig.

www.filmkommentaren.dk

Gerhard Schumm
Gerhard Schumm

Montatore e regista, Berlino (DE)

Ha studiato Regia cinematografica e Psicologia. Ha svolto un Dottorato di ricerca in filosofia. Dal 1973 lavora come montatore e soggettista cinematografico. Ha diretto documentari e film sperimentali per vari canali televisivi. Ha effettuato ricerca, scritto testi sull'estetica e sulla teoria del montaggio e altro, come 'Der Film verliert sein Handwerk' ('Il film perde il suo lato artigiano') e con Hans J. Wulff 'Film und Psychologie' ('Film e psicologia'). Insegna in varie scuole di cinema (HfbK Amburgo, Berlino UdK, FHSS Berlino, FU Berlino, HU Berlino, Vienna Film Academy, HFF Potsdam, ZeLIG Bolzano, Filmarche Berlino). Ha creato un sito web specificamente dedicato al montaggio, 'www.montagetheorie.de'.

Fernanda Rossi
Fernanda Rossi

Scrittrice • Relatrice • Documentary Doctor, New York (USA)

Scrittrice nota a livello internazionale e relatrice, Fernanda Rossi ha collaborato in 15 anni a più di 500 sceneggiature di fiction e documentari, tra cui due nominati per l'Oscar. Progetti di sviluppo e modelli di fundraising da lei sostenuti hanno ricevuto contribuiti dall’ITVS (Indipendent Televisione Service) negli USA e dal National Film Board of Canada. Ha tenuto lezioni in più di 12 paesi e in festival e mercati cinematografici, come Hot Docs e Sheffield Doc/Fest. È struttrice per programmi speciali e valuta sovvenzioni per le fondazioni. Il suo libro 'How to Make Your Documentari Fundraising Demo', seconda edizione, valutato, secondo il parere dei professionisti del settore, come la Bibbia per la produzione di demo. www.documentarydoctor.com

Alessandro Rossetto
Alessandro Rossetto

Regista, Roma (IT)

È nato a Padova nel 1963. Ha studiato cinema e antropologia a Bologna e Parigi. Autore cinematografico, regista e direttore della fotografia-operatore alla macchina, Rossetto è considerato uno dei maggiori documentaristi europei della sua generazione ed è produttore e docente di cinema. Fra i suoi film - distribuiti internazionalmente, programmati da svariate emittenti e premiati in numerosi festival - ricordiamo 'Il Fuoco di Napoli', 'Bibione Bye Bye One', 'Chiusura' e 'Piccola Patria', quest’ultimo presentato nel concorso Orizzonti del festival di Venezia 2013.

Joao Riberio
Joao Riberio

Direttore della fotografia, Lisbona (PT)

Direttore della fotografia in documentari e lungometraggi di finzione. Dal 1993 ha curato la fotografia di più di quaranta film, tra cui diverse coproduzioni tra Portogallo, Francia, Belgio, Germania, Guinea, Svezia, Stati Uniti d'America, Russia, Ucraina, Serbia, fra altri paesi. Il suo nome è legato a una nuova generazione di registi che ha sviluppato il documentario portoghese agli inizi degli anni Novanta. Ha codiretto ed è stato direttore della fotografia del suo primo documentario 'In Between Walls', selezionato per numerosi festival (Cinéma du Réel, Festival dei Popoli, tra gli altri). Nel 2003 ha vinto il premio per la miglior fotografia al Doc Lisboa per il film 'Restless', di Catarina Mourão. Nel 2007 gli sono stati attribuiti altri due premi per la miglior fotografia (VIII Festival del Cinema Europeo, Lecce, e Cineport Festival, João Pessoa, Brasile). 'A Corte do Norte' di João Botelho, è stato selezionato per il New York Film Festival e ha vinto un premio speciale della giuria al Festival di Roma. Il suo ultimo film, 'Letters from War' (di Ivo Ferreira), faceva parte del programma della Berlinale 2016.

Marzia Mete
Marzia Mete

Montatrice, Regista, Roma (IT)

Studia Realizzazione Audiovisiva e Montaggio al CSC, lavora come montatrice e regista in Europa. Ha collaborato come autrice del montaggio con, tra gli altri, Vittorio de Seta, Citto Maselli, Paolo Virzì, Helga Reidemeister, per film che sono stati in concorso o come eventi speciali ai Festival di Venezia, Berlino, Locarno e molti altri. Ha realizzato come regista documentari sull’Italia e sul tema dell’immigrazione, e video musicali per artisti italiani e stranieri (Paolo Fresu, Omar Sosa, The Sessions Voices). È docente di drammaturgia e montaggio dal 2000, alla ZeLIG dal 2003. Come supervisore alla drammaturgia e/o al montaggio ha lavorato a oltre 100 tra lunghi - e  cortometraggi. Nel 2008 co-fonda 'Sorandaye', una compagnia multietnica di teatro-danza, che si esibisce a Roma e in Senegal. Dal 2016 conduce (assieme a 5 collaboratori europei) un laboratorio di cinema per la Fondazione Ayudh e la Comunità Europea, che coinvolge giovani tra i 15 e i 30 anni provenienti da tutto il mondo.

Gesa Marten
Gesa Marten

Montatrice freelance e consulente drammaturgica, Colonia (DE)

Studi di teatro, cinema e televisione, letteratura tedesca e filosofia a Monaco di Baviera e Colonia, con conseguimento del titolo di M.A. Ha lavorato come editor freelance e responsabile drammaturgica dal 1991 in poi. Da aprile 2014 è Visiting Professor per il Corso di montaggio della Filmuniversität di Babelsberg. Insegna presso ZeLIG, Baltic Film and Media School, Academy of Media Arts di Colonia. Membro della Film Academy Europea e di quella tedesca, di VeDRA, Associazione per la drammaturgia cinematografica e televisiva, e di BFS, associazione tedesca dei montatori. È membro fondatore di LaDOC, network delle documentariste. Vive e lavora a Colonia e Berlino.

Angelo Loy
Angelo Loy

regista di documentari, AMREF Roma (IT)

Conseguito il dottorato in biologia ittica, ha lavorato come ricercatore presso l'Università di Roma. Nel 1996 ha coprodotto il primo film di Emanuele Crialese, un'esperienza che ha fatto sì che abbandonasse una carriera universitaria promettente per tuffarsi nella professione di filmmaker. Da allora ha lavorato alla regia di documentari sociali (tra gli altri, il lungometraggio 'Pinocchio Nero' e 'Una scuola italiana '). A partire dal 2000 collabora con AMREF (African Medical and Research Foundation) dove ha promosso, insieme a Giulio Cederna e John Muiruri, un corso di formazione in video partecipativo (PV) nell'ambito del progetto AMREF per il recupero dei bambini di strada di Nairobi , in Kenya. Qui ha diretto per TV nazionali e internazionali diversi film partecipativi premiati, come 'TV Slum', 'African Spelling Book', 'Millennium News' e 'The Turkish Glance'. Oltre che a Nairobi, ha condotto workshop sul film partecipato in Italia, Francia, Svizzera e Marocco.

Susan Gray
Susan Gray

Director and Broadcast Development Northern Light Productions, Boston (USA)

Susan Gray è una filmmaker americana i cui film sono stati presentati su PBS, National Geographic, Discovery, Arte, Channel 5, NHK, Canal Plus, Sundance, Showtime e canali televisivi in tutto il mondo, come anche in cinema e festival internazionali. Ha conseguito un master presso la Columbia School of Journalism e la Johns Hopkins School of Advanced International Studies. I suoi film hanno vinto vari premi, tra cui il Premio Europa, Best of Input e sono stati proposti per l’Adolf Grimme Award. Ha la doppia cittadinanza americana e italiana e insegna scrittura del documentario in Italia e Stati Uniti.

Achim Dunker
Achim Dunker

Ingegnere specializzato in fotografia, Colonia (DE)

Achim Dunker è un ingegnere specializzato in fotografia e lavora nei settori della fotografia, regia e montaggio. È titolare della ditta Zwo-Filmproduktion e docente presso in alcune scuole di cinema. Molto noto grazie ai suoi libri sull'allestimento e l'uso di luci e camera. Autore tra gli altri del testo "Die chinesische Sonne scheint immer von unten" (sulla luce nel cinema, 6a edizione) e "eins zu 100" (sulla fotografia, 2a edizione). Docente per vari seminari e workshop sul cinema e sulla luce.

Claas Danielsen
Claas Danielsen

Cineasta, esperto di festival, Lipsia. (DE)

Claas Danielsen è nato nel 1966 ad Amburgo. Ha studiato regia documentaria presso l'Hochschule für Fernsehen und Film (HFF) di Monaco e ha realizzato sette film, alcuni dei quali vincitori di premi in festival internazionali e trasmessi da reti televisive europee. È stato fondatore e successivamente direttore, dal 1999 al 2004, dell'iniziativa di formazione europea per il documentario Discovery Campus (oggi Documentary Campus). Dal 2004 alla fine del 2014 è stato Direttore e Responsabile Business di DOK Leipzig, il Festival Internazionale del Documentario e del film d'animazione di Lipsia. Danielsen è stato membro del Direttivo dell’Associazione dei Documentaristi Tedeschi (AGdok) e dell’European Documentary Network (EDN). Fa parte regolarmente di giurie in festival internazionali e di comitati di finanziamento e agisce come consulente per l’European Film Academy.

Mick Csáky
Mick Csáky

Regista, produttore, Antelope, Londra (UK)

Ha diretto più di 100 produzioni documentaristiche, oltre a curare la produzione esecutiva di altre 600 per la TV e il cinema. La maggior parte dei suoi lavori si riferisce all’area delle vicende umane, biografie, storia, attualità, musica e arti per il mercato inglese e internazionale. È attivo come scrittore, regista, produttore, cameraman e produttore esecutivo freelance; inoltre gestisce anche la sua società di produzione indipendente Antelope.

Katerina Cizek
Katerina Cizek

Filmmaker indipendente, Toronto (CAN)

Katerina Cizek, premiata due volte con l’Emmy-Award, è regista di riconosciuta fama internazionale e scrittrice digitale. Il suo lavoro multimediale ha documentato la rivoluzione digitale, e rappresenta in sé una parte del movimento. Ha stretto collaborazioni con una vasta gamma di comunità, accademiche e mediali, volte a co-creare un prodotto. Lavora su molte piattaforme di comunicazione: media digitali, emittenti radio e TV, stampa e presentazioni live-installazioni. È regista, presso il National Film Board of Canada, di un premiato progetto multimediale di documentario digitale chiamato HIGHRISE. Ha realizzato 'Filmmaker-in-Residence', apprezzato programma del NFB (National Film Board canadese), vincitore, tra gli altri, di un premio Webby. Suoi progetti media hanno dato il via a indagini penali, cambiato le politiche delle Nazioni Unite e sono stati proiettati come prove in un tribunale penale internazionale. I film di Cizek includono 'Seeing is Believing', vincitore del premio Hampton; 'Handicams, Human Rights and the News' (co-regia con Peter Wintonick) e 'The Dead are Alive: Eyewitness in Rwanda', il primo documentario televisivo globale (1995), imperniato sul genocidio ruandese. Il fim è stato visto da milioni di persone in tutto il mondo, in trasmissioni televisive e sul web. Cizek ha girato il mondo con i suoi progetti, insegnano e seguendo come tutor i suoi approcci innovativi al documentario, basati sulla pratica delle comunità collaborative e sui media digitali. Attualmente è Research Affiliate presso l’ Open Documentary Lab del MIT.

Sabine Bubeck-Paaz
Sabine Bubeck-Paaz

Commissioning editor ZDF / ARTE; responsabile dei corsi ESoDoc, Mainz (DE)

Sabine Bubeck-Paaz ha iniziato la carriera come giornalista della carta stampata, e attualmente è commissioning editor presso l’emittente pubblica tedesca ZDF e, per vari spazi documentaristici su Arte, il canale culturale europeo. In ZDF / ARTE, dove è vicecapo del dipartimento "Thema", si producono trasmissioni una tantum, serate a tema, serie di documentari e progetti cross-mediali. Gli ambiti particolari che sta gestendo riguardano la cultura, la scienza, la storia e le vicende contemporanee, fatti d’interesse umano e questioni sociopolitiche. La sua lista di film prodotti include opere che hanno ricevuto numerosi premi internazionali come 'The Act of Killing' e 'The Look of Silence', 'Drone', 'netwars', 'Claude Lanzmann – Spectres of the Shoah', 'Ingrid Bergman in her own words'. Come tutor per progetti di documentari, ha partecipato da molti anni a laboratori di pitching e di formazione internazionali. Dal 2015, Sabine Bubeck-Paaz ha aggiunto al suo lavoro alla ZDF / ARTE anche quello di Head of Studies di ESoDoc - Documentario sociale europeo, l'iniziativa di formazione per innovatori multidisciplinari e professionisti dei media, che vogliono aumentare l'impatto e la divulgazione dei loro progetti documentari.

Tarek Ben Abdallah
Tarek Ben Abdallah

Direttore della Fotografia (a.i.c), Roma (IT)

Nato nel 1961 in Tunisia, laurea in ingegneria all’Università di Tunisi, dal 1988 al 1990 formazione come direttore della fotografia al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma. Lavora come direttore della fotografia. Incarichi di docenza in varie scuole.

Film:

'Esercito più piccolo del Mondo' (2015) e 'Sul Vulcano' (2014) di Gianfranco Pannone; 'Kaspar Hauser' (2012) e 'Beket '(2008) di Davide Manuli; 'Palestine Stereo' (2013) e 'Laila's Birthday' di Rashid Masharawi, in concorso al Festival di  San Sebastian (2008); 'Riparo' (2008) di Marco Simon Piccioni; 'Ce n'è per tutti' (2009) e 'Gas' (2005) di Luciano Melchionna; 'Pouppées d'Argile' di Nouri Bouzid (2002); 'Latina - Littoria' (2001) di Gianfranco Pannone, Miglior Documentario al Torino Film Festival; 'Crudo' (2000) di Irma Immacolata Palazzo, Nomination ai Golden Globe Europei; 'L'America a Roma' (1998) di Gianfranco Pannone, Festival Internazionale di Locarno; 'Giro di luna tra terra e mare ' (1997) di Giuseppe Gaudino in competizione alla Mostra del Cinema di Venezia.

Frank Behnke
Frank Behnke

Regista, montatore, sound designer, Berlino (DE)

Lavora come scrittore, montatore, sound designer e come docente di suono, montaggio, sound design presso scuole di cinema a Münster, Berlino, Bolzano, Potsdam. Vive a Berlino. Nasce a Berlino nel 1955. Dal 1965 al 1970 Scuola di Musica (nel 1969 tour europeo con orchestra); dal 1988 al 1989 frequenta la DFFB (Deutsche Film- und Fernsehakademie) di Berlino. Nel 1985-1986 è stato assistente al sound-design di Alan Splet in 'Blue Velvet' di David Lynch negli USA; dal 1986 al 2002 chitarrista della band MUTTER di Berlino; dal 1988 manager dell'artista di art brut Klaus Beyer; dal 1991 ha tenuto conferenze sull'arte di David Lynch (nel 2007 a Londra, nel 2012 all’International David Lynch Conference di Berlino); nel 2015 pubblica il romanzo 'Ich, Medea'.

Lars Barthel
Lars Barthel

Lars Barthel Direttore della fotografia, Berlino (DE)

Sono nato nel 1953 a Erfurt e dopo il servizio militare ho scelto di studiare presso la Hochschule für Film und Fernsehen della DDR. Lì ho studiato per quattro anni come operatore di ripresa e infine per due anni sono stato allievo di un cameraman della DEFA. Nel 1982 ho lasciato la DDR e sono andato in India con mia moglie indiana e mia figlia. Siamo tornati dopo un anno e da allora ho lavorato a Berlino Ovest come cameraman freelance. Dopo il periodo di formazione ho rivolto il mio interesse al cinema documentario e alla docufiction. Tento di comunicare a studenti di scuole di cinema tedesche, italiane e birmane quale emozione possa nascere dall’attenta osservazione della realtà.

Sibylle Kurz
Sibylle Kurz

Esperta di Pitching, Erbach (DE)

Nata nel 1958, dal 1995 lavora come formatrice e coach freelance in comunicazione per case di produzione, produttori e scrittori, e per case editrici. Insegna, presso rinomate università nazionali ed internazionali e scuole di cinema e accademie, "L'arte del Pitching - presentazione professionale di progetti per i media". I suoi workshop intensivi aiutano a trovare il focus dei propri progetti e a prepararne una presentazione professionale rivolta al mercato. Il suo libro ‘PITCH IT’ raggiunge nel 2015 la terza edizione. Il suo motto è: dire, quello che si pensa - fare, quello si dice - essere, quello che si fa. Altri ambiti di lavoro e intervento sono: analisi di sceneggiature e trattamenti, consulenza drammaturgica per autori e produttori, nonché la preparazione di presentazioni di progetti (di finzione e non).

Bodo Klemz
Bodo Klemz

Docente, editor, istruttore certificato Avid (ACI), Monaco di Baviera (DE)

Dopo un Master in Discipline della Comunicazione e Storia dell'arte e gli studi di teatro presso l'Università Ludwig-Maximilian di Monaco di Baviera, Bodo Klemz è stato per 10 anni responsabile di AV-Studio, società specializzata in pubblicità politica. Fanno seguito diversi anni come direttore dello studio video di un grande editore di giornali della Germania del Sud. Nel 1994 ha fondato un proprio centro di formazione certificato, interBasicS, dedicato al montaggio non lineare digitale. Bodo Klemz è stato nel 1996 tra i primi montatori in Germania a ricevere il certificato di istruttore Avid. Nel 1994 è stato docente presso l'Università di Cinema e Televisione di Monaco di Baviera. Dal 1996 insegna presso l'Accademia bavarese di televisione e dal 1998 è docente presso la ZeLIG - Scuola di documentario, televisione e dei media Nuovi a Bolzano. Bodo Klemz è un membro della Federazione bavarese dei giornalisti (BJV) e della Commissione della Camera di Commercio (IHC) per i profili professionali legati alla creazione audiovisiva.

www.bbklemz.de

Britta Hartmann
Britta Hartmann

Docente universitaria specializzata in Cinema e Cultura audiovisiva e dei media, Berlino (DE)

Professoressa di Cinema/Cultura audiovisiva presso l'Università di Bonn; in precedenza assistente nel progetto di ricerca 'Storia del Film Documentario in Germania 1945-2005'; nel 2011-12 visiting professor di Teoria del Film e dei Media presso l'Università di Vienna; consegue una laurea presso l'Università di Utrecht con una tesi sulla prassi del testo e la drammaturgia cognitiva dell’incipit nei film, pubblicata nel 2009. Ha lavorato all'editing del testo, insieme a Christine N. Brinckmann e Ludger Kaczmarek, 'Motive des Films. Ein kasuistischer Fischzug' (2012). È redattrice del periodico 'Montage AV' e vive a Berlino.

BA
CK